Niente scontrino per un locale su tre: blitz a Monza e Vimercate

Nel mirino delle Fiamme Gialle i locali della movida che non rilasciano ricevute fiscali: altissima la percentuale di infrazioni. Nella rete è finito anche il ristorante milanese di Clarence Seedorf

MONZA - Il 30% dei locali non rilascia lo scontrino. Questo il risultato del blitz di fine settimana delle Fiamme Gialle nei locali della movida milanese; ma questa volta, a sei mesi di distanza dall'esordio,  la Finanza è scesa in campo anche a Monza e Vimercate nell'ambito di una vasta operazione che ha portato a controllare circa 500 esercizi. Le violazioni accertate sono state più di 150. I finanzieri si sono presentati per lo più in borghese, e in molti casi i clienti non si sono accorti di nulla. Tra i locali risultati non in regola anche il Finger's, di cui è comproprietario il calciatore e dirigente del Calcio Monza Clarence Seedorf. Sarebbero dieci i conti per un valore medio di 250 euro saldati alla cassa senza rilasciare ricevuta alcuna ricevuta. Le Fiamme Gialle ora proporranno la chiusura del ristorante. Seedorf nei giorni scorsi è passato dal Milan alla squadra brasiliana del Botafogo, di cui è tifosissima la moglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento