Anziano morto a Muggiò, la figlia esce dal carcere ma resta indagata

Aveva l'abitudine di chiudere in casa i genitori, ma il padre calandosi dalla finestra è precipitato e deceduto. E' accusata, tra l'altro, di omicidio colposo

La donna resta indagata

E' stata scarcerata la 48enne di Muggiò, A.C., che usava chiudere in casa i genitori quando andava al lavoro. Provocando indirettamente una tragedia: l'anziano padre, G.C., mercoledì ha tentato di calarsi dalla finestra per uscire di casa, aiutandosi con un cavo dell'antenna, ed è morto precipitando dal secondo piano.

Sulla donna pendono le accuse di sequestro di persona, maltrattamenti e omicidio colposo. Si è discolpata affermando di avere agito così per tutelare i genitori, e soprattutto il padre, per impedirgli di andare al bar e bere. La madre, invece, disabile al 100%, non può muoversi.

Il gip di Monza ha ritenuto di scarcerarla: resta indagata ma non sono emerse esigenze cautelari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento