rotate-mobile
Cronaca

Treno deragliato a Pioltello, morte tre donne: chi sono le vittime

L'incidente è avvenuto alle 7.01 di giovedì mattina all'altezza di Pioltello

Sono tre donne le vittime del tragico incidente ferroviario avvenuto a Pioltello giovedì mattina.

Si tratta di Pierangela Tadini, cinquantunenne originaria di Caravaggio ma da anni residente a Vanzago, Giuseppina Pirri, trentanove anni di Cernusco sul Naviglio che da un po' si era trasferita a vivere Capralba insieme alla sorella e ai genitori. E Ida Maddalena Milanesi, sessantuno anni, chirurgo dell'ospedale neurologico Carlo Besta di Milano.

"Sono miracolata", il racconto di una testimone

Per le donne purtroppo non c'è stato nulla da fare. Le vittime hanno trovato la morte sul treno regionale Cremona-Milano pochi istanti dopo le 7. Tre carrozze del vagone, dopo lo schianto con un palo, si sono "distese" sui binari e si sono accartocciate su se stesse trasformandosi in una trappola mortale per le tre donne. Altre sei persone - che si trovavano a bordo dello stesso treno - sono state soccorse in codice rosso, una delle quali è stata trasferita all'ospedale San Gerardo di Monza, tre al San Raffaele e una all'Humanitas di Rozzano.

Venti i feriti in codice giallo e trenta le persone soccorse in codice verde per lievi ferite. Per altre ottanta persone a bordo del convoglio, rimaste coinvolte nell'incidente, non è stato necessario ricorrere al trasporto in ospedale. A causare la tragedia, stando ai primissimi accertamenti, potrebbe essere stato un problema a un binario, che avrebbe ceduto circa un paio di chilometri prima del luogo in cui poi il treno è deragliato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno deragliato a Pioltello, morte tre donne: chi sono le vittime

MonzaToday è in caricamento