Abdoul non ce l'ha fatta, è morto al San Gerardo il 17enne di Civate

Il ragazzo dopo tre giorni di disperata lotta per la vita è deceduto nel tardo pomeriggio di venerdì al San Gerardo: il 2 giugno mentre era al lago con alcuni amici si è tuffato e non è più riemerso

Foto da Facebook

Un pomeriggio al lago con gli amici si è trasformato in una terribile tragedia.

Sembrava essere accaduto un miracolo: era stato salvato dopo 40 minuti di apnea sotto'acqua dopo un tuffo nel lago ad Abbadia Lariana. E invece la storia di Abdoul, il 17enne portato in salvo dai sommozzatori il 2 giugno, non ha avuto il lieto fine sperato.

Nonostante il disperato tentativo di salvargli la vita dei medici dell'ospedale San Gerardo dove era giunto in elisoccorso, il ragazzo venerdì è deceduto.

Le sue condizioni si erano progressivamente aggravate e l'Ecmo, la macchina per l'ossigenazione extracorporea a membrana, non ha potuto fare di più per lui: troppo gravi i danni provocati dalla lunga permanenza sott'acqua. 

L'unica certezza purtroppo è che Abdoul non ce l'ha fatta. A dare l'allarme per attivare le ricerche del 17enne di origine straniera residente a Civate erano stati proprio gli amici con cui quel giorno aveva organizzato di passare un pomeriggio in allegria e di fare il primo bagno estivo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento