rotate-mobile
Cronaca

"Sparisce" dopo un tuffo nel lago: morto ragazzino di 17 anni

Il dramma. Vittima un 17enne che viveva nel Milanese

Non c'è stato nulla da fare. Dopo qualche ora di lotta e di flebili speranze, i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. È morto nella notte di venerdì in ospedale il ragazzino di 17 anni che era stato ricoverato in condizioni disperate al Sant'Anna di Como dopo un bagno nelle acque del lago davanti al tempio Voltiano della città lariana. 

Il giovane - residente nel Milanese e di origini marocchine - era insieme ad alcuni amici ed era arrivato a Como per trascorrere il 2 giugno. Verso le 18, stando alle prime informazioni, si sarebbe tuffato in acqua e sarebbe subito sparito nel nulla, probabilmente colto da un malore. 

I vigili del fuoco, allertati dai testimoni, lo hanno ritrovato soltanto più di mezz'ora dopo. Immediatamente sono partiti i tentativi di rianimare il 17enne, che tra qualche giorno avrebbe compiuto 18 anni, e il trasferimento in ospedale. Proprio lì, poche ore dopo, è stata dichiarata la sua morte. La salma è stata posta sotto sequestro e con ogni probabilità sul corpo sarà disposta l'autopsia, anche per capire cosa è successo al giovane subito dopo il tuffo in acqua. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sparisce" dopo un tuffo nel lago: morto ragazzino di 17 anni

MonzaToday è in caricamento