Incidente in montagna per un alpinista, trovato senza vita 48enne

Il cadavere dell'uomo è stato rinvenuto in una zona impervia dal Soccorso Aplino

I soccorsi in azione

Un uomo di 48 anni, Corrado C., è morto dopo essere rimasto vittima di un incidente in montagna.

L’uomo, residente a Pozzo d'Adda, secondo quanto reso noto dal soccorso alpino e speleologico lombardo, era partito domenica mattina, da solo, per un’escursione nella zona del Passo San Marco, che conosceva bene. Il quarantottenne, escursionista esperto e ben equipaggiato, si era incamminato in Val Brembana verso il rifugio Balicco - quasi a quota duemila metri -, ma mentre percorreva il sentiero avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe precipitato nel vuoto.

A dare l’allarme, in serata, sono stati i suoi familiari, preoccupati per il mancato ritorno dell’uomo. A quel punto sono scattate le ricerche con finanzieri, vigili del fuoco e soccorso alpino, che all’alba di lunedì sono riusciti a localizzare la vittima.

Il corpo del quarantottenne, ormai privo di vita, è stato ritrovato in una zona impervia, tra erba e neve ghiacciata. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta: per lui non c’è stato nulla da fare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento