rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Incidenti d'acqua / Cornate d'Adda

Si tuffa nell'Adda e muore a 36 anni

L'uomo, soccorso nella giornata di domenica, non ce l'ha fatta

Un tuffo nel fiume in un pomeriggio di caldo torriso si è concluso in tragedia, in Brianza. E' morto l'uomo di 36 anni che nella giornata del 3 luglio è stato soccorso nelle acque di Cornate d'Adda. Il 36enne, un cittadino senegalese residente nel Milanese, domenica pomeriggio ha accusato un malore mentre faceva un bagno nel fiume Adda. La tragedia si è consumata nelle acque del fiume tra la Brianza e Medolago, comune in provincia di Bergamo. 

I soccorsi 

La chiamata ai soccorsi è scattata pochi minuti prima delle 13 da Cornate d'Adda. E in via XXV Aprile, dopo l'allarme lanciato da alcune persone presenti nel tratto, sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviglio, che hanno soccorso il 36enne che era finito sott'acqua e hanno tentato di rianimarlo insieme ai soccorritori del 118, arrivati con un'ambulanza e due automediche in codice rosso.

Nonostante i tentativi dei sanitari, però, per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Il cadavere è stato poi trasferito all'obitorio dell'ospedale di Vimercate. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Vimercate, ma è verosimile che per il 36enne sia stato fatale un malore. Già nella giornata di sabato a Cornate d'Adda si era verificato un altro incidente in acqua: a essere soccorso in quell'occasione era stato un ventenne che aveva accusato un malore mentre nuotava. In questo caso il giovane era stato prima aiutato da un bagnante e poi trasferito in codice giallo in ospedale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nell'Adda e muore a 36 anni

MonzaToday è in caricamento