Cronaca

Non ce l'ha fatta Gioele, il bambino di 7 anni investito mentre attraversava sulle strisce

Il fatto accaduto settimana scorsa a Merate. Ad investire il bambino un uomo di 38 anni residente a Carnate

Si è spento all'ospedale di Bergamo Gioele Petza, bambino di soli 7 anni che giovedì 6 maggio era stato investito mentre attraversava le strisce pedonali in via degli Alpini a Merate. Il bambino, residente nella vicina Cernusco Lombardone, era in compagnia della madre Jenny, 38 anni, e della sorella Giorgia, 12 anni, colpite meno duramente rispetto al piccolo, trasportato d'urgenza presso l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Denunciato un 38enne

La tragedia, allora sfiorata, si è concretizzata a cinque giorni di distanza. L'episodio era accaduto dopo le 16 davanti alla Caserma dei Vigili del Fuoco, successivamente intervenuti per portare l'intervento di primo soccorso: un cittadino pakistano 38enne residente a Carnate (Monza e Brianza), è stato denunciato dopo i rilievi eseguiti dai Carabinieri e dalla Polizia Locale. 

Dalla centrale operativa di Areu erano stati inviati sul posto diversi mezzi: le ambulanze della Croce Bianca di Merate e dei Volontari di Cornate, un'automedica e l'elicottero alzatosi in volo dal Sant'Anna di Como. La bimba di 12 anni era stata condotta al "Manzoni" di Lecco in codice giallo per un trauma alla schiena, mentre la madre al "Mandic" Merate per policontusioni (codice verde). Nessuna ferita, invece, per l'automobilista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta Gioele, il bambino di 7 anni investito mentre attraversava sulle strisce

MonzaToday è in caricamento