Addio al "Re di Monza", morto a 56 anni il pilota Fabrizio Pirovano

L'ex pilota brianzolo di Superbike si è spento a causa di un male incurabile che combatteva da tempo

Fabrizio Pirovano (Foto da Facebook)

Pilota instancabile, appassionato e vincente. A fermare la gara più importante di Fabrizio Pirovano a 56 anni è stato un male incurabile, un avversario che non ha potuto sconfiggere correndo più forte. 

Il "Re di Monza", cinque volte campione italiano e due volte quasi campione del mondo nella Superbike, è morto domenica, stroncato da un tumore contro cui ormai da tempo combatteva. 

Fabrizio Pirovano era nato a Biassono il 1 febbraio del 1960 e in Brianza aveva iniziato a coltivare la sua passione per le moto fino a diventare un pilota a livello internazionale in grado di difendere il tricolore nel mondiale di Superbike tanto da essere inserito nella hall of fame del campionato.

Sui social a dare l'annuncio ai fan sono stati i tre figli del "Piro" che hanno dedicato a lui questo pensiero, condividendolo con tutti coloro che hanno sempre sostenuto il pilota: "Il nostro papà ha smesso di soffrire, ricordatelo tutti come il Re Di Monza, il numero 1 in tutto".

I funerali si terranno martedì 14 giugno in Autodromo a Monza: leggi qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento