Morto a 73 anni l'astrofisico Giovanni Bignami

Era nato a Desio il 10 aprile del 1944

Giovanni Bignami

E' morto all'età di 73 anni l'astrofisico Giovanni Bignami. Un malore lo ha colto mentre si trovava a Madrid per impegni di lavoro e il fisico nato a Desio il 10 aprile del 1944 si è spento all'improvviso, senza avere il tempo di terminare gli studi e i lavori a cui si stava dedicando.

Editorialista e divulgatore scientifico, Bignami è stato Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana ed è stato il primo italiano a presiedere il COSPAR (Comitato per la Ricerca Spaziale). Fino al 16 ottobre 2015 è stato Presidente dell'INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e a livello internazionale è noto grazie allo studio che ha portato all'identificazione di Geminga, la prima stella di neutroni senza emissione radio.

Giovanni Bignami ha lavorato a numerose pubblicazioni tradotte in sette lingue e dal 1978 ha collaborato con quotidiani e riviste specifiche. Nel 2015 la International Astronomical Union ha dato il nome “NanniBignami” all’asteroide 6852 mentre nel 2016 il Presidente della Repubblica lo ha nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Bignami, in qualità di scienziato e divulgatore, in Rai aveva lavorato anche con Piero e Alberto Angela. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento