Cronaca Limbiate / Piazza della Repubblica

Ascensore precipita dal quinto piano: morto un operaio

L'incidente nel pomeriggio di mercoledì in un palazzo del centro di Limbiate. L'uomo era rimasto gravemente ferito ed era stato ricoverato all'Humanitas, dove è morto

Giovedì mattina il peggioramento delle condizioni e il coma. Nel pomeriggio, la morte.

Non ce l’ha fatta Giuseppe Panin, il quarantaduenne di Seregno che mercoledì era rimasto coinvolto in un gravissimo incidente sul lavoro mentre aggiustava un ascensore di un palazzo in piazza della Repubblica 1, nel pieno centro di Limbiate. 

Nonostante le cure del personale medico dell’ospedale Humanitas di Rozzano, il quarantaduenne è morto nel primo pomeriggio di giovedì. Il suo quadro clinico era precipitato nella mattinata, quando, a causa delle lesioni interne, era entrato in coma. La Asl ha aperto un’inchiesta sull’accaduto. 

All’inchiesta probabilmente parteciperanno anche carabinieri e polizia locale, che mercoledì sono intervenuti sul luogo dell’incidente. Da una prima ricostruzione, sembra che la vittima si trovasse in piedi sulla cabina dell’ascensore, che improvvisamente ha ceduto, precipitando al suolo per cinque piani. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascensore precipita dal quinto piano: morto un operaio

MonzaToday è in caricamento