È morto Ilario Galimberti, patron di Euronics

Era nato a Barlassina nel 1926. I funerali si svolgeranno venerdì pomeriggio a Barlassina

È morto mercoledì 13 febbraio a 93 anni Ilario Galimberti, fondatore del Gruppo Galimberti e patron di Euronics. L'imprenditore brianzolo, nominato nel 2006 cavaliere del lavoro, è morto circondato dall’affetto di tutta la sua famiglia. Negli anni aveva creato un vero e proprio impero nel settore degli elettrodomestici di largo consumo.

Galimberti e la storia di Euronics

Primogenito di una famiglia composta da quattro figli, aveva incominciato lavorare come elettricista all'età di 14 anni presso l'azienda di un parente a Seregno. Dopo aver combattuto nella resistenza dopo la fine della seconda guerra mondiale aveva incominciato a lavorare come impiantista elettricista presso l'Acna (Azienda Coloranti Nazionali e Affini) di Cesano Maderno. In quegli anni aveva conosciuto Luigia Cattaneo, sua collega che diventò sua compagna di vita.

Insieme a Luigia, nel 1954, aveva abbandonato il lavoro fisso e aveva incominciato a muovere i primi passi nel mondo della distribuzione con un piccolo negozio di lampadine, fornelli a gas e lampadari. Negli anni '60 era entrato tra i maggiori promotori dell'introduzione degli elettrodomestici a incasso sul mercato italiano.

La vera svolta era arrivata a metà degli anni '70 quando, insieme ad alcuni soci, lanciò Get, oggi Euronics: uno dei maggiori gruppi d'acquisto a livello nazionale nella distribuzione di elettrodomestici ed elettronica di consumo. Negli anni '80 e '90 il gruppo si era sviluppato fino a diventare un vero e proprio colosso dell'elettronica di largo consumo.Successivamente aveva passato il testimone ai figli Paolo, Aldo e Mara, ma aveva continuato fino all'ultimo a essere presente in azienda e in negozio.

I funerali

I funerali si svolgeranno venerdì 15 febbraio alle 14,30 nella chiesa di San Giulio a Barlassina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento