Tragedia in azienda a Lecco, muore un ragazzo di 27 anni di Arcore

L'esatta dinamica di quanto accaduto è ancora tutta da accertare: il dramma in una ditta metallurgica di viale Brodolini nel capoluogo lariano

L'azienda (Foto Leccotoday)

Un ragazzo di ventisette anni, brianzolo, residente ad Arcore, ha perso la vita all'alba di martedì a Lecco, all'interno di una azienda. Il dramma si è consumato alla Mab (Metallurgica Alta Brianza), ditta metallurgica con sede in Viale Brodolini, 18, nella zona di Rivabella.

L'allarme è scattato dopo le 7.30: sul posto l'intervento dell'ambulanza del Lecco Soccorso e di un'automedica. Per il lavoratore, che secondo le prime informazioni raccolte sarebbe rimasto gravemente ferito da un macchinario utilizzato per tagliare l'acciaio, purtroppo non c'è stato nulla da fare. In Viale Brodolini sono intervenuti anche Vigili del fuoco, Questura di Lecco e personale di Ats Brianza, chiamati a fare luce sulla dinamica che ha portato all'ennessima tragedia sul lavoro.

Azienda chiusa per lutto. Possibile gesto volontario

All'esterno della Mab è apparso il cartello "Chiusa per lutto", scritto in lingua italiana e tedesca. Stando alle prime informazioni, è possibile che il giovane, residente ad Arcore (Monza e Brianza), si sia tolto volontariamente la vita: in mattinata avrebbe inviato un allarmante messaggio d'addio, che avrebbe indotto un conoscente ad allertare le forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento