Marco, il ragazzo morto durante una grigliata con gli amici

Il ragazzo, ventitré anni, è stato stroncato da un malore durante una grigliata con gli amici al parco delle Groane. Ecco chi era

Gli occhi azzurri. Quella infinita voglia di vivere. E quel sorriso che non negava a nessuno. Era un ragazzo splendido Marco Fausti, il ventitreenne di Bovisio Masciago morto martedì scorso durante una grigliata al parco delle Groane con gli amici. 

Improvvisamente, si è accasciato al suolo e non si è più ripreso. Cosa lo abbia ucciso lo dirà un’autopsia, prevista per venerdì. Ma agli amici e a tutto il paese poco importa. 

Quello che a loro importa è ricordare il loro amico, come mostra il “Faustival”, un concerto evento dedicato a Marco, che si terrà domenica sera a villa Monzini. 

Marco, racconta “Il Cittadino”, lavorava con grande passione in un negozio di telefonia di Corso Italia e nel tempo libero suonava la tastiera. 

Il ventitreenne, che viveva in via Bellini con mamma Assunta, papà Lucio e sua sorella Serena, aveva giocato a basket con la Virtus e aveva frequentato l’oratorio San Pancrazio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento