rotate-mobile
Cronaca

Morto l'operaio precipitato dall'impalcatura del San Gerardo

L'incidente nel pomeriggio di lunedì 6 dicembre. L'uomo aveva 43 anni

Purtroppo non ce l'ha fatta. E' morto l'operaio che ieri era caduto da un'impalcatura mentre lavorava al cantiere dell'ospedale San Gerardo di Monza.

Aveva 43 anni M.L., residente a Rho. L'operaio addetto dell'impresa di costruzioni che si sta occupando delle realizzazione della nuova ala dell'ospedale San Gerardo, è stato soccorso in codice rosso dopo essere precipitato nel pomeriggio da una impalcatura e aver fatto una caduta di circa tre metri.

I soccorsi sono stati allertati poco prima delle 16 proprio nell'area di cantiere di via Pergolesi: sul posto sono intervenute un'ambulanza e un'automedica del 118 che hanno trasferito il 43enne al Pronto Soccorso del nosocomio. L'uomo - secondo quanto al momento accertato - risulta non fosse cosciente al momento dell'intervento del personale sanitario. Insieme al 118 sul posto sono giunti gli agenti della questura di Monza che ora stanno cercando di fare chiarezza per ricostruire l'esatta dinamica dell'infortunio. 

Non è ancora chiaro se il 43enne sia scivolato o se sia stato sorpreso da un malore e sia quindi precipitato. L'uomo sembra indossasse tutti i dispositivi di sicurezza previsti ma nella caduta - circa tre metri di volo - avrebbe battuto la testa proprio contro l'impalcatura. La prognosi al momento è riservata e il 43enne è ricoverato nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica del San Gerardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l'operaio precipitato dall'impalcatura del San Gerardo

MonzaToday è in caricamento