rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Muore a 58 anni mesi dopo un incidente sul lavoro in cantiere

La vittima - Nazzareno Cristofalo - era precipitata all'interno di una botola ed era stata ricoverata in gravissime condizioni in ospedale

E' morto sette mesi dopo un grave incidente avvenuto in cantiere, a Verano Brianza, Nazzareno Cristofalo, l'operaio di 58 anni che lo scorso 13 maggio era precipitato per diversi metri, finendo all'interno di una botola.

L'uomo, origini calabresi e residente in paese con la famiglia, è deceduto nella giornata di domenica in seguito a un malore: purtroppo inutile la corsa a sirene spiegate in ospedale. Subito dopo l'incidente il muratore di 58 anni era stato soccorso in codice rosso e trasferito con un grave trauma cranico e diverse lesioni all'ospedale San Gerardo di Monza dove era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica. Le sue condizioni di salute erano rimaste molto delicate. 

L'incidente in cantiere

Lo scorso 13 maggio l'uomo stava lavorando in cantiere in via Preda per conto di una impresa edile quando è precipitato, finendo all'interno di una botola rimasta aperta e battendo la testa. 

L'area di cantiere, in seguito al sopralluogo effettuato dal personale dell'Ats, era stata sottoposta a sequestro preventivo. Insieme ai soccorsi del 118 giunti con un'ambulanza e l'elicottero erano accorsi gli agenti della polizia locale del comune brianzolo e i carabinieri della compagnia di Seregno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 58 anni mesi dopo un incidente sul lavoro in cantiere

MonzaToday è in caricamento