Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Villa Reale / Via Gioacchino Rossini

Cologno Monzese, scoperti moschea e dormitorio abusivi: sequestrati

L'annuncio dell'assessore comunale alla sicurezza Giuseppe di Bari dopo l'indagine della polizia locale

Una moschea e un dormitorio non autorizzati sono stati scoperti e sequestrati a Cologno Monzese, periferia nord est di Milano. Ad intervenire sul posto la polizia locale.

La moschea abusiva si trovava in un capannone industriale di via Rossini, zona Cologno Nord, e aveva un'ampia sala di preghiera oltre a una sorta di scuola ricavata all'interno di un altro ambiente. Il dormitorio, invece, è stato trovato in una palazzina adiacente al capannone, dove era stato ricavando separando i locali con pareti di cartongesso, e ospitava al suo interno diversi stranieri, di cui alcuni di nazionalità cinese

Sia la moschea sia il dormitorio sono stati posti sotto sequestro per violazione delle norme di sicurezza, abusi edilizi e, nel primo caso, mancanza della necessaria destinazione di luogo di culto. La locale ha inoltre denunciato penalmente i proprietari e i responsabili del luogo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cologno Monzese, scoperti moschea e dormitorio abusivi: sequestrati

MonzaToday è in caricamento