Cronaca Muggiò / Via Piave

La droga? Vince il «fai da te»: la marijuana ora si coltiva in camera da letto

Arrestato dai carabinieri un 20enne con il «vizietto» di produrre droga in casa. Nella sua camera da letto i militari hanno scoperto un piccola serra

MUGGIO’- La droga? Meglio «fatta in casa». Degli spacciatori, un 20enne di Muggiò, se ne faceva un baffo. Lui, la sua dose quotidiana di «maria» se la produceva in camera da letto. O meglio: in quella che era stata un tempo la «zona notte» della sua abitazione e che aveva provveduto a trasformare in una serra.
 

La scoperta – i carabinieri della compagnia di Desio – l’hanno fatta per caso. L’altro pomeriggio hanno fermato il 20enne per un normale controllo. Il giovane si è mostrato «insofferente» di fronte alle domande dei militari. E così gli uomini dell’Arma hanno disposto una perquisizione a casa sua.
 

Nemmeno i carabinieri – che pure ne vedono di tutti i colori – erano pronti a un simile spettacolo. Aperta una porta, i militari si sono trovati immersi in una vera e propria serra, dotata di irrigatore automatico, concime, lampade alogene, termostato, umidificatore. Nel cassetto pure il kit del piccolo «coltivatore».
 

Dentro c’era un microclima ideale nel quale le piante crescevano alte e rigogliose. Per la gioia del suo proprietario, che otteneva dosi copiose di marijuana gratis ricambiandole con le attenzioni di un provetto giardiniere. Il rissoso 20enne è stato arrestato per coltivazione abusiva di droga.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga? Vince il «fai da te»: la marijuana ora si coltiva in camera da letto

MonzaToday è in caricamento