Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Villa Reale

Parco di Monza, polemica sulle multe anche ai bambini

Il caso, sollevato sulla sua pagina Facebook dal consigliere comunale di Cambia Monza, Paolo Piffer, ha innescato la reazione amara dei cittadini che non ritengono giusto multare genitori perchè il figlio di 8 anni è in bicicletta al Parco

“Le regole vanno rispettate, ma se durante l'emissione di una sanzione la gente si ferma incredula e sbigottita, forse qualche domanda chi ha stabilito le regole dovrebbe farsela”.

E’ il commento a caldo del consigliere comunale di Cambia Monza, Paolo Piffer, alla scena a cui si è trovato ad assistere domenica ai giardini della Villa Reale.

Da una parte un regolamento che vieta nell’area l’ingresso in bicicletta, con tanto di passatoie d’entrata anti-velocipedi, e dall’altra un bambino di otto anni in bicicletta, troppo piccolo per capire il perché di quel divieto e troppo contento di godersi una delle prime giornate di sole al parco, per rinunciare alla sua minibici.

Eppure anche quella piccola bicicletta lì non doveva circolare e i vigili puntuali e intransigenti multano i genitori. Ma non si tratta dell’unica sanzione che sarebbe stata comminata domenica al Parco di Monza: “Convincetemi che un Papà che gioca a palla con la figlia di 4 anni stia distruggendo qualche raro ecosistema” continua Piffer nel post comparso sulla sua bacheca di Facebook.

“Lì non c'erano spacciatori ubriachi a protestare, ma cittadini attoniti che volevano trascorrere un pomeriggio sereno in famiglia in uno dei posti più belli della città”.

Il caso sollevato dal consigliere comunale è rimbalzato anche sulle pagine del Corriere della Sera e l’indignazione, soprattutto sui social network, si è fatta sentire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Monza, polemica sulle multe anche ai bambini

MonzaToday è in caricamento