Stagione venatoria, apertura tra le polemiche e cinque sanzioni

Il via libera alla stagione della caccia è partito domenica 21 settembre, con l'avvio dell'autunno: in pochi giorni sono state emesse già cinque sanzioni

La stagione della caccia si è aperta domenica

A pochi giorni dall'apertura della stagione venatoria sono state cinque le sanzioni comminate ad altrettanti cacciatori a cui è stata anche sequestrata la fauna abusivamente abbattuta.

A farne le spese sono stati due fagiani, una starna e una lepre.

Da domenica 21 settembre per l'apertura della stagione di caccia sono scesi in campo in totale 18 agenti della Polizia Provinciale coadiuvati da 20 guardie ecologiche volontarie.

Le multe per chi non rispetta il regolamento possono partire da un minimo di 30 euro a un massimo di 300 e vengono comminate a chi infrange le limitazioni in merito al numero di capi che è possibile abbattere in una giornata, chi lascia incustoditi i colpi esplosi senza recuperare i bossoli e ancora per chi conduce i cani in aree dove non è consentito. 

L'apertura della stagione venatoria che chiuderà il 30 gennaio 2015 è stata accompagnata da non poche polemiche: diverse infatti sono state le lamentele registrate dalla centrale di polizia provinciale da parte di cittadini per il rumore causato dai colpi di fucile, soprattutto alle prime ore del mattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento