Cronaca Libertà / Via Bergamo

Via Bergamo, il muretto ancora imbrattato

E' stata effettuata da parte del consigliere comunale del Pd Marco Lamperti una segnalazione all'assessore competente e alla Polizia Locale per presidiare in maniera più consistente l'area

Stesso luogo, stessa scena.

A volte lungo il muretto del ponte di via Bergamo ci sono pagine di giornale o fogli sparsi per ricordare ai passanti che lì non è consigliabile sedersi, in altre occasioni invece c'è solo una strisciata di colla, o grasso che sia, che spesso il buio rende invisibile.

In tanti ormai lo sanno e molti l'hanno pagata a caro prezzo buttando via gli abiti rovinati.

A segnalare lo spiacevole episodio alla nostra redazione è stata una lettrice che martedì sera ha sperimentato sul suo vestito lo scherzetto che qualcuno mette a segno ormai da un mese a questa parte.

L'ipotesi più accreditata è che si tratti di qualche residente che agisce solo o in accordo con qualcuno e che, per mezzo della colla spalmata sul muretto, cerca di dissuadere la movida di uno dei pochi quartieri "vivi" della città e le chiacchiere di chi si intrattiene sul muretto a sorseggiare un cocktail nelle ultime sere di fine estate. 

Il consigliere comunale Marco Lamperti del Partito Democratico ha preso in carico la questione e ha affermato di aver informato la Polizia Locale dell'accaduto così che attraverso presidi vengano prese le dovute precauzioni.

Questa la frase postata da Lamperti sulla sua pagina Facebook mercoledì sera: "Un amico mi segnala che il solito vandalo ha imbrattato nuovamente il muretto lungo il Lambro, presumibilmente per evitare che i frequentatori notturni di via Bergamo vi si siedano sopra a chiacchierare. Ho telefonato alla PL per chiedere agli agenti di pattugliare l'area, così da individuare il cretino e denunciarlo". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Bergamo, il muretto ancora imbrattato

MonzaToday è in caricamento