Cronaca

Arrestata dopo inseguimento, donna cerca di nascondere eroina nell'auto dei carabinieri

Dopo essere stata sorpresa con della cocaina addosso, la 33enne ha cercato di disfarsi di 28 grammi di eroina provando a nasconderli sotto il tappetino della gazzella dell'Arma

Ha provato a nascondere la "polvere" sotto il tappeto. Ma non uno qualunque: il tappettino di una gazzella dell'Arma dei carabinieri con cui i militari la stavano accompagnando in caserma per sottoporla a perquisizione. E quello che voleva occultare in realtà era un involucro con 28 grammi di eroina. Una donna di 33 anni è stata arrestata nella serata di martedì 25 maggio dai carabinieri della Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Vimercate a Bellusco.

L'inseguimento e l'arresto

Tutto è iniziato quando una Fiat Punto con a bordo tre persone non si è fermata all'alt dei militari dell'Arma durante un posto di controllo. In via per Mezzago il veicolo ha proseguito ed è scattato un inseguimento terminato qualche chilometro più avanti sulla circonvallazione in direzione di Vimercate a ridosso della provinciale Monza-Trezzo.

A bordo del mezzo c'era anche la donna che ha consegnato ai militari spontaneamente mezzo grammo di cocaina. I carabinieri hanno deciso di sottoporre la 33enne a una perquisizione da effettuare in caserma così che fosse eseguita da una collega donna. Una volta a bordo del mezzo d'ordinanza per durante il tragitto la 33enne ha nascosto dell'eroina sotto i tappetini. Per la donna sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata dopo inseguimento, donna cerca di nascondere eroina nell'auto dei carabinieri

MonzaToday è in caricamento