Inaugurato il reparto di Neuropsichiatria infantile dell'ospedale San Gerardo

"Questo reparto in particolare è uno dei nostri fiori all'occhiello con oltre duemila accessi l'anno" ha detto Matteo Stocco, direttore sanitario ASST Monza

L'inaugurazione a Monza

Taglio del nastro per il reparto di neuropsichiatria infantile della ASST di Monza, dopo il trasferimento nella nuova palazzina avancorpo dell’ospedale San Gerardo.

L'inaugurazione si è tenuta lunedì pomeriggio alla presenza del vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala e del Direttore Sanitario della ASST di Monza: l’Unità operativa di Neuropsichiatria diretta dalla prof.ssa Francesca Neri, rientra nella rosa delle tre uniche Unità presenti in regione (insieme agli Spedali Civili di Brescia e al Mondino di Pavia) per l’accoglienza in degenza di situazioni di emergenza-urgenza fino ai 18 anni, provenienti direttamente dal Pronto soccorso o trasferiti da altri ospedali.

“Con questo trasferimento si avvia alla conclusione la prima fase dei lavori. Questo reparto in particolare è uno dei nostri fiori all’occhiello con oltre duemila accessi l’anno” ha detto il Dottor Stocco.

“L’ospedale San Gerardo si conferma un’eccellenza della nostra sanità – ha detto il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala partecipando all'inaugurazione -. Questo è un reparto che rappresenta un orgoglio. Con questa nuova struttura si apre un percorso all’insegna dell’innovazione che caratterizza la sanità lombarda e che, grazie al voto referendario, possiamo ora dire che sarà una caratteristica che manterremo anche in futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il reparto, aperto dal 1988, è attualmente è accreditato per 15 letti con otto stanze per un totale di circa 1500 metri quadrati. Al suo interno funziona un servizio di neurofisiologia e un Day hospital per disturbi del comportamento alimentare che l’anno scorso ha superato i 2100 accessi riservato a pazienti sotto i 18 anni, in collegamento con le sedi territoriali e con la comunità terapeutica di Desio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento