Sempre più morti sulle strade, in Brianza si contano sette incidenti con feriti al giorno

L'allarme dell'assessore regionale alla Sicurezza Bordonali: "Il numero dei morti sulle strade rispetto all'anno scorso è aumentato". I numeri del dossier

Un incidente stradale

Duemilaseicentoventidue incidenti con feriti in un anno, con una media di oltre sette sinistri al giorno, tremilasettecentocinque i feriti e ventitré morti.

Questo il bilancio degli incidenti stradali avvenuti a Monza e in Brianza nel 2015, reso noto giovedì mattina dall'assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, Simona Bordonali, durante la presentazione del dossier del Centro regionale di Monitoraggio della Sicurezza Stradale con i dati sull'incidentalità stradale riferiti al 2015.

Rispetto al 2014, il numero di incidenti stradali è diminuito del 7,5 per cento, quello dei feriti del 6,6 mentre i morti sono aumentati del 9,5 (+ 2 vittime). Nel confronto Provincia/Regione per entrambi gli indicatori (indici di mortalita' e di lesivita') la provincia di Monza e della Brianza segue l'andamento regionale.

Mail05Tx0014-2

Nel 2015, in Lombardia, si sono registrati 32.774 incidenti stradali con lesioni alle persone, che hanno causato 478 morti e 45.203 feriti con una media giornaliera pari a 90 sinistri stradali quotidiani.

"Un dato e' estremamente preoccupante: nel 2015 i morti sulle strade lombarde sono aumentati rispetto al 2014. Nonostante l'impegno delle istituzioni e il grande lavoro di sensibilizzazione delle associazioni impegnate sul territorio, lo scorso anno abbiamo pianto 478 vittime, contro le 448 dell'anno precedente. Non stiamo parlando di numeri o statistiche, ma di vite spezzate a causa soprattutto di comportamenti scorretti alla guida" ha detto l'assessore Bordonali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vanno bene i finanziamenti per le infrastrutture - ha continuato - e la Regione Lombardia ha stanziato 15 milioni di euro in tre anni per la sicurezza stradale, e le campagne informative, ma in ogni sede dobbiamo ribadire come l'utilizzo di uno smartphone alla guida, l'eccessiva velocita' o qualsiasi disattenzione possono costare la vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento