Cronaca Carate Brianza

All'ospedale di Carate è arrivata la Tac di ultima generazione

La nuova apparecchiatura è in grado di rilevare immagini anche dell'area cardiaca

Immagine di repertorio (Da Today)

Nuova Tac all’ospedale di Carate Brianza. In questi giorni gli operatori stanno allestando il macchinario di ultima generazione costato oltre 550mila euro (installazione e adeguamenti dell’impianto elettrico compresi).

La nuova Tac si affianca ad una apparecchiatura radiodiagnostica già in attività nel nosocomio brianzolo. La nuova apparecchiatura consente l’acquisizione delle immagini diagnostiche con una risoluzione migliore rispetto a quella già in dotazione, con tempi di rilevazione e di indagine più rapidi.

Permette inoltre di analizzare aree, come quella cardiaca, che l’altro macchinario non riusciva a raggiungere. Dispone di sistemi automatici per il controllo e la riduzione del dosaggio di radiazioni, a salvaguardia del paziente.

La necessità di disporre di una apparecchiatura tecnologicamente più avanzata, con caratteristiche differenti rispetto a quella attuale, ha comportato opere di adeguamento elettrico e impiantistico dello spazio che ospiterà la nuova Tac.

Il macchinario non entrerà subito in funzione. Al termine dell’allestimento è previsto un corso di formazione per gli operatori che la utilizzeranno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ospedale di Carate è arrivata la Tac di ultima generazione

MonzaToday è in caricamento