Le casette dell'acqua Brianzacque diventano green: nuovi chioschi in Brianza

I nuovi distributori automatici di acqua "Abbracciambiente" sono stati presentati martedì durante una conferenza stampa dai vertici Brianzacque. Nei prossimi mesi verranno collocate in 16 comuni del territorio

La prima casetta dell'acqua "Abbracciambiente" posizionata ad Albiate

Le casette dell'acqua Brianzacque diventano "green".

Dopo la tecnologia d'avanguardia per i distributori di acqua che punta al massimo rispetto dell'ambiente, presentata dall'azienda negli scorsi mesi all'Esposizione Universale, su tutto il territorio sono in arrivo chioschi d'acqua innovativi.

Le nuove casette "Abbracciambiente" verranno collocate nel giro di qualche mese in 16 comuni della Brianza (Agrate Brianza, Camparada, Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Cogliate, Cornate d’Adda, Giussano, Lentate sul Seveso, Lissone, Mezzago, Roncello, Seveso, Triuggio, Vedano al Lambro e Vimercate).

L’iniziativa che porta a 30 il numero dei distributori pubblici di acqua potabile in provincia di Monza e Brianza è stata presentata martedì nel corso di una conferenza stampa durante la quale da parte di Brianzacque sono state illustrate anche le caratteristiche della rivoluzionaria casetta "Abbracciambiente".

I nuovi distributori green sono stati pensati e realizzati per BrianzAcque da S.I.D.E.A Italia, l’azienda vincitrice del bando pubblico di gara emesso dalla monoutility idrica brianzola per l’acquisto della nuova serie di 16 postazioni.

Le nuove casette sono strutture completamente "green", riciclabili al 99%, smontabili e rimontabili e dotate di tecnologia all’avanguardia che si sposa con un design moderno. 

Le strutture dispongono di un impianto dotato di pannello fotovoltaico ed sono illuminate da faretti led per limitare al massimo i consumi energetici: chi accederà al servizio potrà anche conoscere attraverso un monitor la qualità dell'acqua e avere accesso ad altre informazioni.

Per limitare furti e danneggiamenti le nuove casette dell'acqua "Abbracciambiente" Brianzacque sono dotate di una telecamera che consente il video controllo a distanza.

“Saremo presenti in 26 comuni su 48, più della metà di quelli di cui siamo gestori dell’idrico, ma l’obiettivo finale è arrivare ad avere una casa in ogni municipio. – ha dichiarato Gianfranco Mariani, Presidente di BrianzAcque- Le amministrazioni civiche che chiedono di installare i chioschi compiono un’azione meritoria perché contribuiscono a promuovere e a stimolare tra i cittadini la diffusione di stili di vita sostenibili, effettuando nel contempo un’opera di sensibilizzazione sul valore di questa risorsa vitale che, essendo limitata, va usata in maniera razionale e consapevole”.

casette acqua-2

“Con questi chioschi innovativi, vecchie fonti di una volta, rinate in forma automatizzata e tecnologica, intendiamo fornire ai comuni nostri soci e alla collettività un servizio pubblico avanzato di qualità, favorendo la socializzazione e facendone anche un punto di incontro tra azienda e cittadini. Mentre si preleva, sul display sarà possibile leggere l’etichetta dell’acqua distribuita oltre ad altre notizie riguardanti il Comune, BrianzAcque e il territorio più in generale” ha aggiunto l'ad Brianzacque Enrico Boerci.

L'acqua delle casette è ecologica e rispetta l'ambiente perchè non inquina e riduce i rifuti e gli automezzi in circolazione per il trasporto delle bottiglie.

“L’acqua dei nostri distributori è iper garantita" ha sottolineato Ludovico Mariani, Direttore Tecnico Reti e Impianti Brianzacque "non solo perché è assicurata dai dispositivi di filtrazione e disinfezione (lampade a raggi UV-C) che compongono la casetta, ma anche perché BrianzAcque ha messo in atto un raddoppio dei controlli effettuati dal laboratorio aziendale di analisi rispetto ai protocolli definiti con la ASL”.

Al momento è possibile acquistare l'acqua dalle casette a un prezzo simbolico di 5 centesimi al litro che possono essere saldati sia con le monete che con le tessere ma dagli inizi del prossimo anno, a causa dei ripetuti episodi di furti e danneggiamenti che lo scorso settembre hanno messo fuori uso le postazioni di Desio, Varedo, Muggiò e Meda, il prelievo sarà possibile esclusivamente con tessera ricaricabile attraverso totem, posizionati all’interno dei Municipi.

Conferenza stampa case acqua Abbracciambiente-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento