Nei quartieri di Monza i bambini tornano a giocare: una nave per tutti e nuovi giochi

Un investimento di 200 mila euro per riqualificare tre spazi verdi a San Biagio, a Cazzaniga e a Triante. I nuovi giochi, tra cui anche attrezzature inclusive

I nuovi giochi

Nuovi giochi per i bambini nei giardinetti in città. A Monza nel quartiere San Biagio e in zona Cazzaniga sono state installate nuove attrezzature per i più piccoli. In via Manara, nel parchetto pubblico all'angolo con via Schiaffino, è approdata una nave dei pirati. Una imbarcazione - spezzata da un canyon marino - con uno scivolo accessibile da due grandi oblò e il timone che i bambini possono raggiungere attraverso reti e funi. I materiali sono ecologici e antivandalo: legno di betulla e pino multistrato resistente e tubi in acciaio e alluminio. E, quando qualche piccolo "pirata" cade, lo fa sul morbido perché il pavimento è antitrauma. Il progetto ha previsto anche due giochi inclusivi, una giostra e un’altalena. "L’integrazione si fa con i fatti, non a parole, ha commentato l’Assessore ai Lavori Pubblici Simone Villa. E decidendo di investire risorse sul territorio. Questo “nuovo” giardino fa parte dei fatti".

"Prendersi cura della città, di ogni spazio e, soprattutto, ripartire dai più piccoli è fondamentale, perché attraverso loro possiamo raccontare un mondo diverso in cui il gioco e l’aggregazione diventano parte essenziale di un percorso di crescita, ha spiegato il Sindaco Dario Allevi. Investire nei giardini pubblici, con la posa di giochi belli e sicuri, significa investire sui quartieri e sul futuro"

I giochi, che occupano un’area di 365 mq all’interno del giardino pubblico sono costati poco meno di 100 mila euro (98 mila euro) con un contributo del Lions Club per i giochi inclusivi. Si sono da poco conclusi anche i lavori nel giardino di via Debussy, nel quartiere Cazzaniga. Il progetto, in questo caso è suddiviso in due aree: quella rossa per i bimbi da 3 a 5 anni con una casetta con doppio scivolo, due altalene e un gioco a molla doppia inclusivo (anch’essi donati dal Lions Club) e quella verde per i bambini da 5 a 12 anni con una casetta con scivolo e doppia altalena. L’investimento, su un’area di 230 mq, è stato di poco meno di 50 mila euro (46.600 euro). I giochi sono in legno multistrato, acciaio e, in parte, in materiale riciclato.

"In via Debussy – spiega Simone Villa – abbiamo deciso di intervenire a seguito di una petizione di quasi trecento mamme che ci chiedevano di sistemare l’area. I giardini, infatti, sono molto frequentati, oltre che dai bambini del quartiere, dagli alunni della scuola primaria “Bachelet” e della scuola dell’infanzia “Cazzaniga” che si trovano a poca distanza. La cura della città nasce sempre dall’ascolto delle esigenze di chi vive il quartiere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso mese di gennaio è stata aperta una nuova area giochi anche nel giardino di via Biancamano – via Monte Cervino, nel quartiere Triante. Su una superficie di 220 mq sono stati posizionati scivoli e altalena, compresa un’attrezzatura inclusiva (altalena a cesto). La riqualificazione ha previsto anche la sostituzione dei listoni rovinati di gran parte delle panchine e il posizionamento di 4 nuovi cestini. Entro fine settembre sarà completata l’ultima parte del vialetto verso via Biancamano. L’importo complessivo dei lavori è stato di 59 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

  • Misinto, aperto al traffico un nuovo tratto della provinciale Sp 152

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento