Inaugurato con tre animali salvati il nuovo canile dell'Enpa

Mercoledì mentre veniva tagliato il nastro nella nuova sede di via San Damiano un gattino è stato salvato nel Parco di Monza. Stessa sorte per un rondone e un cucciolo di scoiattolo rosso

Il taglio del nastro al nuovo canile

Doveva essere un giorno di festa per tutti e invece i volontari dell’Enpa non si sono fermati nemmeno in occasione dell’inaugurazione del nuovo canile lo scorso mercoledì.

Mentre veniva tagliato il nastro della nuova struttura in via San Damiano proprio durante la festa di San Giovanni qui hanno trovato ospitalità, sottratti all’abbandono, un gattino, un rondone e un cucciolo di scoiattolo rosso.

Proprio mentre alla presenza del sindaco Roberto Scanagatti veniva inaugurata la nuova casa degli animali un gattino tigrato grigio di due mesi è stato trovato in una scatola di cartone nei pressi della sede Rai all'interno del Parco di Monza. Chi lo ha lasciato lì solo, liberandosene senza rimorsi, ha depositato accanto al cucciolo anche un sacchetto della spesa contenente una confezione di crocchette per gatti adulti, una scatola di cibo umido di bassa qualità per gatti e un'altra scatola di carne. Il gattino è stato chiamato "Giovannino" in onore del santo patrono della città di Monza celebrato nella giornata in cui il micio è stato salvato.

Dall’Enpa fanno sapere che “è in buone condizioni di salute, ed è solo uno dei 27 gattini ospiti del gattile di Monza, con altri 29 accuditi a casa da volontari e collaboratori dell'Asilo dei Cuccioli, per un totale di ben 56 gattini, di cui una decina già vaccinati e pronti per l'adozione”.

La squadra di volontari non ha avuto qualche attimo di tranquillità nemmeno durante i preparativi per l'inaugurazione e i festeggiamenti: la squadra dell’Enpa è stata allertata per un rondone trovato da un signore in soffitta in una abitazione di Monza imprigionato in una rete. 

Insieme a lui l’Enpa si è preso cura anche di un cucciolo di scoiattolo rosso di circa una settimana di età, trovato a Lesmo da una signora. Il piccolo aveva gli occhi ancora chiusi al momento del ritrovamento. Entrambi gli animali sono stati portati al Centro Recupero Animali Selvatici di Vanzago vicino a Rho (MI), gestito dal WWF: qui verranno curati, riabilitati e rilasciati in natura.

gattino Giovannino_185917-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento