menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Don Elio Burlon

Don Elio Burlon

Addio don Elio, a Desio arriva un nuovo parroco: don Gianni Cesena

Tante le sfide da raccogliere: la prima, quella dei giovani

Cambio al vertice alla parrocchia dei Santi Siro e Materno a Desio. Dal prossimo ottobre don Elio Burlon, 76 anni, curato dal 2002, andrà in pensione. Al suo posto arriverà don Gianni Cesena. Sessant’anni, ordinato dal cardinal Martini di cui è stato segretario, è un sacerdote che ha nel sangue la missione e l’apertura alla mondialità. Porterà una ventata di novità in una comunità religiosa che ne ha profondamente bisogno. La decisione è stata presa nel maggio scorso, dopo una lunga visita pastorale a Desio del vicario episcopale, monsignor Patrizio Garascia.

Nato a Greco, uno dei quartieri popolari di Milano, nel 1956, Gianni Cesena è stato ordinato sacerdote nel 1980. Segretario del cardinale per alcuni anni, è stato poi direttore dell’ufficio missionario diocesano e poi responsabile dell’Ufficio missionario nazionale. Tre i suoi punti di riferimento: il cardinal Martini, lo spirito missionario e l’ideale francescano.

Nel 2013 è rientrato in diocesi e viene nominato parroco a Peschiera Borromeo. Un compito non facile: deve fondare dal niente la comunità pastorale «Giovanni Paolo II». I preti sono pochi ed è necessario riunire sotto un’unica regia tutte le parrocchie di Peschiera. Serve una figura carismatica, e don Gianni è la persona giusta.

Altrettanto delicato e difficile il compito che aspetta don Gianni a Desio. La parrocchia dei Santi Siro e Materno è molto vasta: 23mila fedeli, un oratorio, un centro parrocchiale, centinaia tra catechisti, animatori, volontari. Negli ultimi anni la comunità che ha dato i natali a papa Pio XI ha assunto la guida anche delle altre quattro parrocchie cittadine (San Pietro e Paolo, San Giovanni Battista, San Pio X, San Giorgio), tramutandosi nella comunità pastorale Santa Teresa del Bambin Gesù.

Tante le sfide da raccogliere: la prima, quella dei giovani. Il centro parrocchiale di via Conciliazione, voluto da Monsignor Luigi Castelli proprio per loro, da anni è in uno stato di semi abbandono. Al nuovo parroco è stato chiesto che diventi pieno di fermento e di proposte per le nuove generazioni. Fondatore di riviste e web radio, ma soprattutto animatore di comunità, don Gianni è un religioso abituato a ripartire sempre da zero. Di sicuro, è l’uomo giusto per portare nuovo entusiasmo a Desio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento