Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Trento E Trieste

Nutella parla monzese e brianzolo: arrivano le etichette in dialetto

L’azienda Ferrero ha deciso di rendere speciale il buongiorno. Da lunedì è possibile creare la propria etichetta con una frase simbolo in dialetto. Tante le possibilità di personalizzazione per i monzesi e brianzoli. Eccole tutte

A ognuno la sua etichetta. E a ognuno il suo buongiorno speciale. 

Nutella ha deciso di dare una nuova opportunità ai propri clienti affezionati. Dopo le etichette personalizzate con nomi e frasi, l’azienda Ferrero ha lanciato l’iniziativa “Dialettichette”. 

Tutti, semplicemente andando sul sito ufficiale, potranno creare il proprio “barattolo” di Nutella monzese e brianzolo. 

La provincia di Monza e Brianza è inserita nell’area 7, insieme a Milano e Lecco, e offre tante possibilità. Sul vasetto della crema a nocciola più amata dagli italiani, chi vorrà potrà scrivere “Bun di”, “Cum te set?”, “Fioeù” e ancora “‘nem!” o “Taaac”. 

“E’ un viaggio nell'Italia dei dialetti, una celebrazione dell'Italia in tutti i suoi aspetti, le sue bellezze e le sue parlate - spiega l’azienda -. Perché ogni regione ha le sue espressioni tipiche, ma l'entusiasmo è universale”. 

Per questo, Nutella sul proprio sito ha messo a disposizione dei clienti un vero e proprio “manuale linguistico dell’entusiasmo”, “una vera e propria guida - si legge - alla bellezza del nostro Paese”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nutella parla monzese e brianzolo: arrivano le etichette in dialetto

MonzaToday è in caricamento