Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Bernareggio / Via Monte Grappa

Bernareggio, omicidio Stanghellini: 18 anni al marito reo confesso

Moustafa Ashuani ha confessato di aver ucciso la moglie quella sera di dicembre 2012 quando si consumò la tragedia. Martedì mattina il processo con rito abbreviato e la condanna

Ha ucciso la moglie e ha confessato il delitto.

Ha ceduto poco dopo essere andato in caserma, a Bernareggio, a denunciare l’assassinio della donna, Antonia Stanghellini, nel dicembre 2012.

Il Tribunale di Monza per Moustafa Ashuani, marocchino di 45 anni, ha stabilito una pena pari a 18 anni di reclusione per omicidio volontario.

Il reo confesso si è avvalso del rito abbreviato.

Il dramma si consumò in via Monte Grappa dove l’uomo colpì la convivente 46enne fino a ucciderla.

Ogni tentativo di salvarla da parte dei soccorsi fu inutile: Antonia era già morta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernareggio, omicidio Stanghellini: 18 anni al marito reo confesso

MonzaToday è in caricamento