rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Omicidi / Vimercate

Omicidio di Simone Stucchi durante rissa, condanne anche per due minorenni

Condanne fino a 8 anni e 8 mesi. Il 22enne di Vimercate fu ucciso durante una rissa

Altre due condanne per l'omicidio di Simone Stucchi, il 22enne colpito a morte con un fendente durante una rissa e poi aggredito a calci. Due giovani di 18 e 16 anni sono stati condannati rispettivamente a 8 anni e 8 mesi e 7 anni e 8 mesi dal Tribunale per i Minorenni di Milano. I fatti risalgono al 29 settembre 2021 quando il 22enne di Vimercate morì ucciso a coltellate a Pessano con Bornago.

Sette persone erano già state condannate lo scorso dicembre con pene tra i 2 anni e 3 mesi e i 7 anni: 19 in totale, i maggiorenni che lo scorso giugno erano stati arrestati per aver partecipato alla maxi rissa nel parco di Pessano, in cui Stucchi venne accoltellato e ucciso. Il giudice, dopo le indagini condotte dai carabinieri e coordinate dal pm di Milano Antonio Cristillo, ha ritenuto quattro degli imputati colpevoli di concorso in omicidio. Lo scontro era avvenuto di sera tra due gruppi di giovani, il primo di Pessano e il secondo di Vimercate, ed era stato preceduto da uno scambio "di messaggi" per un presunto debito di droga.  Adesso le due condanne del tribunale dei Minori per i due giovani che all'epoca dei fatti erano minorenni. Altri ragazzi coinvolti nella rissa sono già stati condannati in abbreviato o sono in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Simone Stucchi durante rissa, condanne anche per due minorenni

MonzaToday è in caricamento