Omicidio a Pandino: uccide il rivale in amore davanti alla donna contesa con 3 colpi pistola

Vittima, assassino e donna lavoravano insieme in un'azienda specializzata in cosmetici

Repertorio

José Martin Barrionuevo Diaz è stato ammazzato in strada con tre colpi di pistola, davanti alla propria compagna Alessandra T., ex del killer. Una vera e propria esecuzione. Saverio Dibiase, il suo assassino - per il momento solo presunto, anche se è stato fermato per l'omicidio - gli avrebbe dato appuntamento in via Fiume a Pandino (Cremona), fuori da un ristorante cinese. Lì Dibiase, senza nemmeno scendere dalla sua Bmw, ha sparato tre colpi di pistola, uccidendo sul colpo il suo rivale in amore, proprio davanti agli occhi esterrefatti della donna contesa, rimasta nell'auto del fidanzato prima e poi accanto al suo cadavere a lungo.

La vittima - un 43enne peruviano che viveva a Melzo (Milano) - così come la donna e il suo assassino - un 48enne italiano residente ad Agnadello (Cremona) - lavorava in un'azienda specializzata nella distribuzione di cosmetici e saponi, Stockhouse italian logistic.

Dopo l'omicidio, avvenuto nel pomeriggio di venerdì, i carabinieri hanno dato vita ad un'importante caccia all'uomo, conclusa nel Milanese a Settala. Alla vista dei militari Dibiase si è puntato la pistola contro il petto ma è stato disarmato. Ora per l'uomo, che viveva ancora con la ex da separati in casa insieme con la loro figlia, si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento