Cronaca

Omicidio Marsiglia, condannate a 20 e 16 anni di carcere la moglie e la figlia

Rosaria Saitta e la figlia Jessica Marsiglia sono state condannate dal giudice del Tribunale di Monza per aver ucciso a martellate Salvatore Marsiglia a Cesano Maderno

Sono arrivate giovedì mattina le condanne per l'omicidio di Salvatore Marsiglia, ucciso a martellate lo scorso 8 marzo a Cesano Maderno.

La moglie, Rosaria Saitta, e la figlia, Jessica Marsiglia, sono state condannate rispettivamente a 20 e 16 anni di reclusione.

A pronunciare la sentenza è stato il giudice del Tribunale di Monza che non ha accolto la tesi sostenuta dalla difesa per cui l'omicidio sarebbe stato l'estremo atto difensivo contro la violenza dell'uomo durante una lite familiare.

Il processo è stato celebrato con rito abbreviato: a Jessica sono state riconosciute le attenuanti generiche e rispetto alla richiesta del pm di 30 anni di reclusione la sua pena è stata quasi dimezzata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Marsiglia, condannate a 20 e 16 anni di carcere la moglie e la figlia

MonzaToday è in caricamento