rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Ornago

Duplice omicidio a Ornago, accompagnato in carcere Paolo Villa

Il pensionato, 75 anni, è accusato di aver ucciso la sorella e la nipote

E' in carcere a Monza Paolo Villa, il pensionato di 75 anni, indagato per duplice omicidio per il delitto della sorella, Amalia Villa, 87 anni, e della nipote, Ronco Marinella, 52. 

L'uomo nella serata di domenica è stato dimesso dall'ospedale di Vimercate dove era stato ricoverato e tenuto sotto osservazione dai medici dopo aver accusato un malore in un bar a pochi passi dall'abitazione proprio pochi istanti prima del rinvenimento dei cadaveri nell'appartamento che il pensionato condivideva con la sorella e la nipote al secondo piano di una palazzina di via Santuario 29. 

Madre e figlia trovate morte in casa (Bennati/MT)

Dopo il malore del 75enne, legato pare a un'eccessiva assunzione di alcol o a una leggera forma di ictus, un avventore del bar insieme a un condomino, si è recato a casa dalle due donne per avvisarle dell'accaduto. E' stato così che sono stati scoperti i due cadaveri, ai piedi del letto, in avanzato stato di decomposizione.

I rilievi del nucleo scientifico e del reparto investigativo dei carabinieri della compagnia di Monza hanno permesso di raccogliere diversi indizi che nella notte di domenica hanno portato al fermo di indiziato di delitto del 75enne, piantonato dai militari in ospedale fino a domenica sera, quando l'uomo, ex assessore e volontario dell'Auser, è stato dimesso e accompagnato in carcere. 

Nell'abitazione, apparsa in ordine agli inquirenti e probabilmente ripulita dopo il delitto, sono state trovate tracce ematiche e abiti sporchi di sangue. I corpi, secondo un primo esame, giacevano lì da giorni e il delitto sarebbe avvenuto forse una settimana prima. Sarà l'autopsia a rivelare le cause del decesso e al momento è ancora giallo sul movente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio a Ornago, accompagnato in carcere Paolo Villa

MonzaToday è in caricamento