menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena del crimine (B&V Photographers)

La scena del crimine (B&V Photographers)

Uccide l'ex convivente con due colpi di pistola

L'uomo, 56 anni, nato a Rosarno (Reggio Calabria) e residente a Seregno, a lungo era stato il convivente della donna, e non si era mai rassegnato alla fine della relazione

Due colpi di pistola sparati a distanza ravvicinata, che le hanno trapassato il torace, facendola crollare a terra in un lago di sangue. A ferire a morte Carmela Aparo, una donna di 64 anni, di Seregno, è stato l’ex convivente, al culmine di una violenta lite, alle 18.50 di lunedì. La pensionata è morta due ore dopo all’ospedale San Gerardo, a causa di una serie di emorragie interne. I medici hanno tentato di salvarla operandola d’urgenza. Ma l’anziana non è riuscita a superare l’intervento.

L’omicidio è avvenuto in via Gramsci, a Seregno, in un parcheggio a pochi metri dallo stadio di calcio. I due si erano dati appuntamento per un ennesimo chiarimento. Ma subito era nato un diverbio. Dopo le parole, sempre più forti, l’uomo è passato alle botte. Infine, ha tirato fuori una pistola e le ha sparato. Uno, due colpi di pistola esplosi a bruciapelo, che le hanno trapassato il torace. Poco dopo le 22 i carabinieri di Seregno e quelli di Desio sono riusciti a catturare l’assassino. A mandarli da lui sarebbe stata la vittima, ancora cosciente all’arrivo dei militari, sarebbe riuscita a sussurrare il nome del suo carnefice, con un ultimo alito di voce.

GUARDA IL VIDEO DELL'ARRESTO

arresto-2-3

Attilio Berlingeri, 56 anni, nato a Rosarno (Reggio Calabria) e residente a Seregno, a lungo era stato il convivente della donna, e non si era mai rassegnato alla fine della relazione. Al momento della cattura, l’uomo era al volante di un’auto, e stava cercando di fuggire. Aveva ancora con sé l’arma del delitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento