rotate-mobile
Omicidi Via Giovanni Giolitti

Gli sparano per uno schiaffo: arrestati due cugini per tentato omicidio

Il fatto a Cinisello Balsamo a settembre, nel quartiere popolare di Sant'Eusebio. Gli arresti all'inizio di novembre. La sorella della vittima aveva una relazione con uno degli arrestati

Gli aveva dato uno schiaffo al termine di un litigio per futili motivi. Uno 'sgarro' impossibile da sopportare per B.B., cinquantenne di origini reggine ma ben radicato nel quartiere Sant'Eusebio di Cinisello Balsamo, pluripregiudicato per droga e in affidamento in prova. B.B, per mesi, ha meditato vendetta contro colui che l'aveva schiaffeggiato, il ventiquattrenne L.G., fratello della fidanzata del primo, pregiudicato per droga, lesioni e rapine.

Per mettere in atto la strategia di vendetta, B.B. ha chiesto aiuto ad un altro pregiudicato del quartiere, il cugino A.B., cinquantaquattro anni. Questi, nella notte del 18 settembre, all'una meno venti ha atteso L.G. al parco del Grugnotorto, non lontano dai palazzoni popolari, e gli ha sparato ad altezza dello stomaco, forse dalle spalle. Il proiettile è passato da un lato all'altro. Il ventiquattrenne è stato portato al Niguarda in coma farmacologico e operato, svegliandosi dopo pochi giorni. Ed è stato lui stesso ad indicare elementi utili agli investigatori per individuare il responsabile e, da lì, il mandante.

Gli arresti e le perquisizioni

Così, la mattina di martedì 2 novembre, i carabinieri di Sesto San Giovanni si sono recati a Sant'Eusebio e hanno arrestato i due cugini per tentato omicidio e porto abusivo di armi, in quanto l'uno, B.B., mandante, l'altro, A.B., esecutore materiale. I militari, però, non si sono limitati agli arresti: insieme ai nuclei cinofili hanno perquisito i palazzoni popolari in lungo e in largo, compresi box e cantine.

E, durante le perquisizioni, hanno trovato tre moto e un'auto rubate (e restituite ai proprietari), due proiettili calibro nove Flaubert, 189 grammi di hashish già confezionato per lo spaccio in alcune crepe di soffitti, il materiale per confezionare dosi di droga e arnesi per lo scasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli sparano per uno schiaffo: arrestati due cugini per tentato omicidio

MonzaToday è in caricamento