rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Il ritratto / Libertà / Via Bergamo, 7

Omicidio alle porte di Monza: chi era Maria Begoña, uccisa a coltellate

Vedova, con tre figli e un lavoro in biblioteca a Cologno Monzese

Maria Begoña Gancedo Ron avrebbe fatto 61 anni il 16 agosto ma all'alba del 22 marzo è stata trovata morta nella sua camera da letto nell'appartamento al terzo piano della scala D del condominio in via Bergamo 7, a Cologno Monzese (Milano), dove viveva. È stata accoltellata più volte al petto e all'addome.

In casa con lei, quando arrivano i carabinieri avvertiti dai vicini, ci sono i figli. Due ragazze di 24 anni, gemelle e molto seguite dalla donna a causa di un loro problema di salute; e il figlio 28enne, D. G., sul quale si stanno concentrando le indagini dei militari della Compagnia di Sesto San Giovanni e quelli del Nucleo investigativo di Milano.

La vittima era vedova da una quindicina di anni, quando il marito morì per morte naturale. Nata in Spagna, Maria Begoña viveva in Italia da molto tempo e lavorava presso la biblioteca comunale di Cologno Monzese, dove ha partecipato a eventi destinati ai bambini e legati all'apprendimento di una seconda lingua: "educazione precoce al plurilinguismo". 

I carabinieri sul posto dell'omicidio: video

Per lei non c'era più nulla da fare quando i sanitari sono arrivati nella sua abitazione. Nell'appartamento, in quello che ha tutta l'aria di essere il teatro di un "delitto familiare", sono arrivati anche i militari della scientifica, il medico legale e il Pm della Procura di Monza. Ora si sta cercando di capire com'è potuto succedere e per quali ragioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio alle porte di Monza: chi era Maria Begoña, uccisa a coltellate

MonzaToday è in caricamento