rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Omicidi

Uccide il figlio di 7 anni e lo nasconde nell'armadio

Il dramma a Morazzone. L'uomo ha cercato di togliersi la vita ma è stato fermato

Un uomo di 40 anni avrebbe ucciso il figlio di 7 anni nella sua abitazione in provincia di Varese a Morazzone. Non è ancora chiaro quando il fatto sia avvenuto, probabilmente sabato pomeriggio. Poi è andato a Gazzada, sempre nel Varesotto, e ha tentato di uccidere anche la ex moglie che era ospite dai suoi genitori, a coltellate. I carabinieri lo hanno fermato e arrestato con l'accusa di omicidio e tentato omicidio.

Secondo i primi riscontri, aveva nascosto il cadavere del figlioletto di 7 anni nell'armadio. Le indagini dei militari erano partite proprio dall'aggressione all'ex consorte. La donna è riuscita a salvarsi. L'uomo è stato poi rintracciato e arrestato dagli uomini dell'Arma a Viggiù (Varese) mentre stava cercando di andare in Svizzera, dopo un'articolata operazione.

Il 40enne era ai domiciliari. Da quanto emerge, aveva accoltellato una collega di lavoro ad Azzate. Si stava separando dalla moglie che aveva già segnalato il suo comportamento violento. Secondo i primi riscontri, a Capodanno era in casa con il figlioletto, aveva ottenuto il permesso a tenerlo. Il bambino sarebbe stato ucciso con un unico fendente alla gola. Dopo la sua uccisione, avrebbe cercato di fare lo stesso con l'ex moglie, che era dai genitori a Gazzada. Il tentativo non è andato a buon fine. Il presunto omicida è fuggito, braccato dalle forze dell'ordine. 

L'epilogo domenica 2 gennaio. Dopo un lungo inseguimento in auto, è stato fermato e arrestato. Era armato ancora di coltello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il figlio di 7 anni e lo nasconde nell'armadio

MonzaToday è in caricamento