menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'opera "Quiescenza"

L'opera "Quiescenza"

Teste mozzate di capre in piazza a Monza ma è un’opera d’arte: polemica per l’installazione

Enpa: “Dissenso e disgusto per la scelta di veicolare un ottimo messaggio nel peggiore dei modi”. Al centro della polemica una installazione della Biennale in centro città

Una montagna di sassi e sopra tre teste mozzate e sanguinanti di ovini. Un'immagine forte, posizionata nel cuore della città, per trasmettere un messaggio ancora più tagliente, su cui riflettere: la violenza intimidatoria della mafia.

Questo il senso dell'opera "Quiescenza" realizzata dal giovane artista siciliano Raffaele Greco la cui installazione della Biennale di Monza è stata inaugurata sabato mattina in Piazza San Paolo.

Davanti all’ammasso di pietre scure con sopra le teste mozzate degli animali in tanti hanno mostrato disappunto per la scelta. Anche l’Enpa di Monza è intervenuto sul caso, manifestando il proprio disappunto. “Se voleva suscitare clamore e notorietà, l’artista è riuscito nell’impresa, ma ENPA, che non intende certamente dare un giudizio critico, esprime tutto il proprio dissenso e disgusto per la scelta di veicolare un ottimo messaggio nel peggiore dei modi. E solleva anche un dubbio: “Quegli animali sono stati macellati per fornire materia prima a questa opera d'arte?”.

“Alcuni bambini si sono spaventati e qualcuno è addirittura scoppiato a piangere” fanno sapere dall’Enpa. E, in effetti, spiega Elena Selvagno, volontaria ENPA e laureata in psicologia clinica, “non sorprende che aver assistito a una simile scena abbia suscitato reazioni di choc negli adulti ma soprattutto nei bambini più piccoli, che si sono ritrovati non solo esposti loro malgrado alla visione di una scena inappropriata per la loro ancora acerba sensibilità, ma, immaginiamo - prosegue la Selvagno - hanno forse dovuto subire anche lo smarrimento e il disgusto dei propri genitori, che non hanno avuto il tempo di prepararli né forse rispondere in modo funzionale agli interrogativi e alle paure che la visione può aver suscitato”.

fb-biennale-di-monza (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento