rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca triante

Muratori in nero in un cantiere di Monza, operai e titolare entrambi nei guai

È successo nella giornata di giovedì 9 luglio, il titolare dell'azienda e i "dipendenti" sono stati denunciati

Erano irregolari in Italia e lavoravano in nero in un cantiere edile di Monza. E per loro, tre muratori marocchini, sono iniziati i guai. È successo nella giornata di giovedì 9 luglio durante un controllo del nucleo della polizia edilizia della Locale di Monza.

I ghisa, come riferito dal comando da via Marsala, sono intervenuti in un cantiere in zona Triante per un controllo di routine. E durante gli accertamenti è emerso che tre operai lavoravano senza un regolare contratto; non solo: non erano in regola con il permesso di soggiorno.

I tre sono stati accompagnati negli uffici, fotosegnalati e denunciati per ingresso irregolare in Italia, il datore di lavoro, anche lui egiziano, è stato denunciato per aver occupato alle proprie dipendenze lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muratori in nero in un cantiere di Monza, operai e titolare entrambi nei guai

MonzaToday è in caricamento