Droga dal Marocco col traghetto, sgominata organizzazione: agiva tra Genova e Monza

Undici arresti e 46 kg di droga sequestrati. L'operazione è stata messa a segno dalla finanza

Undici arresti e cinque denunce oltre a 46 chilogrammi di droga sequestrati. È questo il bilancio di un'operazione antidroga del comando provinciale della guardia di finanza di Genova, iniziata nel mese di maggio del 2016, che ha interessato le procure di Genova, Milano, Firenze, Bergamo, Torino e Monza.

L'inchiesta ha preso il via dopo un sequestro di hashish, effettuato dai militari della guardia di finanza in servizio nel porto di Genova nei confronti di un cittadino marocchino sbarcato nel capoluogo ligure dal traghetto proveniente da Tangeri, che nascondeva sotto i vestiti un corpetto contenente circa 6 chilogrammi di hashish.

Le successive indagini, eseguite con l'ausilio di attività tecniche, prolungati servizi di osservazione e pedinamento nonché numerose azioni di riscontro sul territorio nazionale, hanno consentito di individuare un'organizzazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti radicata nell'hinterland milanese, ma con vaste articolazioni sul territorio nazionale.

Nell'ambito dell'operazione sono state arrestate 11 persone di nazionalità marocchina e denunciati altri 5 soggetti alle competenti autorità giudiziarie.

L'attività ha portato al sequestro di circa 22 chilogrammi di hashish, 6 chilogrammi di cocaina pura, 18 kg di marijuana e circa 23mila euro in contanti. La droga, proveniente da Marocco, Olanda e Spagna, una volta immessa sul mercato, avrebbe fruttato, ai trafficanti, oltre due milioni di euro. Sono stati sequestrati anche un tir, due furgoni, cinque automobili, 27 cellulari e 43 carte sim utilizzate dall'organizzazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, nei confronti di un soggetto arrestato è stato applicato il sequestro di beni 'per sproporzione' (1 conto corrente, 2 motoveicoli, 1 autoveicolo, un'abitazione) per un valore complessivo di circa 300mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento