menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monza, sgominata banda di ladri: ecco il risultato del blitz con l'elicottero dei carabinieri

L'operazione era scattata all'alba di venerdì, nove le persone fermate dai militari

Un elicottero in cielo, altri carabinieri a terra. Il risultato? Nove fermi e un arresto. È il bilancio dell'operazione Malcom messa a segno dai militari all'alba di venerdì 17 luglio. Un blitz che ha fermato una presunta banda di criminali romeni che avrebbe messo a segno furti e rapine in numerosi ipermercati e centri commerciali del Nord Italia.

Le indagini sono state portate avanti dai carabinieri di Tortona, Novi Ligure e del nucleo investigativo del reparto operativo di Alessandria mentre il blitz è stato materialmente realizzato grazie al supporto dei carabinieri di Monza e Seregno. Le indagini sono scattate il 13 giugno scorso dopo un furto con spaccata al centro commerciale Oasi di Tortona, colpo durante il quale alcuni malviventi si erano impadroniti di telefoni per circa 20mila euro. Ma gli investigatori contestano anche altri fatti alla banda: diversi furti (oltre ad alcuni tentati) e diversi episodi di ricettazione di materiale.

Quattro le persone sottoposte a fermo su decreto emesso dal pm della Procura di Alessandria, Andrea Trucano, beccate mentre cercavano di nascondere circa 200 tra telefoni cellulari e tablet – risultati provento delle spaccata commessa poche ore prima ai danni del negozio Euronics di Cesano Boscone. Cinque, invece, quelle fermate d’iniziativa dai militari sorprese all’interno dell’insediamento di nomadi di via della Offelera di Monza. Tra questi anche una donna sorpresa dai militari di Seregno mentre si stava preparando ad abbandonare l'Italia "per rifugiarsi nel Paese di origine", precisano i detective.

E proprio durante il blitz al campo nomadi è stato fondamentale l'uso dell'elicottero: "tutte le persone presenti hanno cercato di scappare dalle finestre delle abitazioni", hanno spiegato gli investigatori. Sono stati tutti fermati ad accezione di uno che è stato rintracciato e fermato dai militari del secondo nucleo elicotteri di Orio al Serio. L’uomo è risultato colpito da precedente provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dall’autorità giudiziaria di Cremona.

Nel corso dell'operazione, oltre agli smartphone, è stata recuperata una Range Rover Evoque risultata rubata il 13 luglio in provincia di Brescia. Non solo: sono state sequestrate anche numerose mazze ferrate, flessibili e altri attrezzi atti allo scasso, nonché abbigliamento vario utilizzato per il travisamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento