Cronaca

Dopo il furto all'orto solidale arriva la sorpresa: donati arnesi e fondi

Buone notizie per i ragazzi disabili che coltivano l'orto monzese di Cederna

L'orto di Uroburo

“In giro, fortunatamente, non ci sono solo ladri e delinquenti ma anche tanta brava gente”. A dichiaralo a MonzaToday è Marcello Silvestri, consigliere e socio fondatore di Uroburo, l’associazione monzese che si occupa dei ragazzi con fragilità.

Giovani e adulti che vengono impiegati anche nell’attività dell’orto solidale in via Riva a Cederna. Nella notte tra il 26 e 27 maggio i ladri erano entrati nel garage dove avevano riposto gli arnesi, e avevano fatto piazza pulita.

La denuncia sui social e poi, nel giro di poche ore è scattata la macchina della solidarietà. Il direttore della sede di Carugate di Leroy Merlin, Daniele Felline ha regalato tre decespugliatori. “Siamo felicissimi e lo ringraziamo – commenta Silvestri -. Già in passato avevamo fatto acquisti in quel punto vendita. Gli abbiamo raccontato quello che ci era successo, quello che facciamo nel nostro orto. Il direttore si è dimostrato una persona molto sensibile e generoso: aveva letto la notizia sui social”.

Ma non solo: nei giorni scorsi una persona che vive a Cederna ha donato all’associazione anche una bicicletta. I ladri, infatti, avevano rubato anche la bici di un volontario della parrocchia.

Infine martedì 2 giugno gli amici del rugby di Cernusco sul Naviglio hanno organizzato una grigliata benefica. I fondi raccolti sono stati destinati all’associazione Uroburo.

Chi desidera sostenere le attività del sodalizio, impegnato anche nella ristrutturazione di un edificio a Cederna destinato al progetto “Dopo di noi”, trova tutti i dettagli su www.uroburo-onlus.org.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il furto all'orto solidale arriva la sorpresa: donati arnesi e fondi

MonzaToday è in caricamento