L'Ospedale del Bambino è pronto: da mercoledì la struttura sarà operativa

Il "Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del Bambino" dopo l'inaugurazione ufficiale di aprile ha superato tutti i controlli: l'eccellenza del territorio è pronto a iniziare l'attività

L'interno del Centro

Mercoledì apre le porte ufficialmente a Monza il nuovo “Centro Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del Bambino”.

Inaugurato lo scorso aprile, l’ospedale del Bambino sarà pronto ufficialmente ad accogliere nelle sue stanze colorate, luminose e rassicuranti i piccoli e le loro famiglie dal 17 giugno e i bambini attualmente ospitati nel reparto all’interno del Ospedale San Gerardo verranno trasferiti nel Centro. La struttura, realizzata grazie alla tenacia della Onlus Comitato Maria Letizia Verga, che ha fortemente voluto e finanziato l’opera costata circa 13 milioni di euro, conta quattro piani e sorge in via Cadore in un’area di 8400 metri quadrati.

L’Ospedale del Bambino, un’eccellenza tutta brianzola e un modello indeito nel panorama del Servizio Sanitario Nazionale, è dotato delle più avanzate tecnologie e di un’ambiente accogliente che insieme alle cure del personale specializzato contribuirà a far sentire i bambini a casa. Lo staff medico e paramedico è al completo e a guidare la squadra di professionisti ci sarà il professor Andrea Biondi: entreranno in funzione anche il Centro per i Trapianti di Midollo Osseo, le aree riservate ai medici, gli spazi per l’accoglienza, le sale giochi e ricreative per i bambini e le loro famiglie e tutti i servizi tecnici e di supporto.

La struttura, dopo il taglio del nastro ufficiale alla presenza del Governatore di Regione Lombardia Roberto Maroni, ha infatti superato tutti i rigorosi controlli tecnici e formali ed è pronta a iniziare l’attività.

Il nuovo “Centro Maria Letizia Verga” rappresenta un unicum per il nostro Sistema Sanitario Nazionale perché nasce da una fortunata collaborazione tra pubblico e privato. La struttura sarà gestita in piena autonomia dalla "Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (MBBM)".

Grazie a un particolare accordo con Regione Lombardia sarà un ospedale Pubblico di tutti e per tutti a cui si accederà con il Servizio Sanitario Nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cantiere per la realizzazione del centro, che è sorto dietro l’ospedale, è durato meno di due anni: la struttura comprende un avanzatissimo Laboratorio nel Centro di Ricerca Tettamanti sulle leucemie ed emopatie infantili, i reparti di cura, tutti dotati di stanze singole, il Centro Trapianti di midollo osseo, praticamente raddoppiato rispetto a quello attuale, il Day Hospital, le aree di accoglienza e servizi per i pazienti e le famiglie, gli studi medici e le aree comuni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento