Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Uccide la moglie e poi si toglie la vita: tragedia a Paderno

Un gesto estremo pianificato da tempo: l'uomo ha sparato alla moglie ricoverata in una casa di riposo dopo un inctus e poi si è suicidato

Tragedia a Paderno Dugnano giovedì mattina: un uomo di 76 anni in un raptus ha ucciso sua moglie e poi si è sparato, togliendosi la vita.

Un gesto estremo compiuto tra le pareti di una stanza della Casa di Riposo “Emilio Bernardelli” dove la donna, 79 anni, era ricoverata da un paio di mesi a causa di un ictus cerebrale.

Giovedì mattina l’uomo, un gioielliere residente in provincia di Piacenza, è andato a far visita alla consorte ma sapeva già che non sarebbe più uscito dalla struttura: ha portato con sé la pistola e ha colpito la donna al cuore.

Il gesto era stato probabilmente pianificato da tempo perché l’uomo ha eseguito tutto senza ripensamenti o indecisione e ha spento con uno sparo la tristezza che covava dentro dopo l’ictus della donna.

A dare l’allarme è stato il personale della casa di riposo che ha sentito il rumore dei colpi esplosi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie e poi si toglie la vita: tragedia a Paderno

MonzaToday è in caricamento