Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Novità per il pagamento dei servizi scolastici a Monza

Da giovedì 7 gennaio 2016 cambia il sistema di pagamento dei servizi scolastici nel capoluogo monzese. I bollettini “Freccia” cartacei saranno sostituiti da un sistema di pagamento mediante “ricarica”

Novità a Monza per il pagamento dei servizi scolastici. Dal 7 gennaio 2016 infatti cambia il sistema con cui effettuare il pagamento della mensa, dei trasporti e dei servizi di pre e post scuola. 

I bollettini “Freccia” cartacei saranno sostituiti da un sistema di pagamento mediante “ricarica” attraverso una tessera che assegna ad ogni bambino iscritto un codice personale di identificazione (codice PAN), al quale sono associati tutti i dati personali (scuola, tipologia di servizio fruito, valore ISEE, tariffa da pagare).

Il codice PAN, abilitando l’attivazione di un Conto Servizi Scolastici, consente di conoscere lo stato dei pagamenti ed effettuare il pagamento delle tariffe di frequenza. 

La novità è stata resa nota dal comune che ha approntato anche un documento dettagliato attraverso cui si spiega il nuovo servizio. La prima ricarica dovrà essere effettuata a partire dal 7 gennaio 2016 e servirà per l’addebito della quota fissa annuale (€ 25,00 per residenti; € 50,00 per non residenti) e dei costi pasto giornalmente consumati, in base alla tariffa assegnata.

Si può ricaricare la tessera attraverso l'addebito sul conto corrente, bancomat, carta di credito e gli esercizi convenzionati PAY TIPPER. Per verificare  i dati anagrafici, lo stato degli addebiti e delle ricariche (pagamenti) si può utilizzare il Portale Genitori o all’App SpazioScuola (scaricabile gratuitamente su Play store e Apple store), registrandosi e compilando i campi proposti per creare la propria utenza (username e password).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità per il pagamento dei servizi scolastici a Monza

MonzaToday è in caricamento