Madre e figlia morte in casa, la Procura chiede la scarcerazione di Paolo Villa

Il pensionato era stato trasferito dal carcere al reparto psichiatrico dell'ospedale San Gerardo di Monza. Dai primi riscontri emersi dalle autopsie non si può escludere la morte naturale

il condominio di via Santuario a Ornago

La Proccura di Monza ha chiesto la scarcerazione di Paolo Villa, il pensionato di 75 anni di Ornago, in carcere dallo scorso 10 febbraio, accusato di duplice omicidio per la morte della sorella Amalia Villa e della nipote Marinella Ronco. Il pm Emma Gambardella ha presentato al gip Cristina Di Censo la richiesta di revoca della misura cautelare della custodia in carcere per l'uomo.

A sostenere l'ipotesi dell'innocenza del pensionato sono stati i primi riscontri emersi dall'autopsia eseguita sui corpi delle due donne, rinvenute senza vita nell'appartamento di via Santuario 29 per una casualità da un vicino e da un cliente di un bar dopo che il pensionato aveva accusato un malore nel locale dovuto all'assunzione di alcol ed era stato trasferito in ospedale in ambulanza. Nonostante i riscontri dell'esame autoptico siano ancora solo parziali e manchino i risultati degli accertamenti tossicologici e istologici, non ci sarebbero elementi sui cadaveri che confermerebbero il duplice omicidio. Tutto lascerebbe pensare si sia trattato di una morte per cause naturali, forse un malore di una delle due donne dopo la morte dell'altra o ancora il malore della madre dopo il suicidio della figlia sul corpo della quale sono stati rinvenuti dei tagli sui polsi. 

Intanto il pensionato era stato ricoverato nel reparto psichiatrico dell'ospedale San Gerardo di Monza e qui potrebbe restare fino a che le sue condizioni non saranno migliorate o avrà trovato una sistemazione alternativa alla casa di via Santuario, al momento sotto sequestro: in carcere infatti il 75enne si sarebbe estraniato dalla realtà, dissociandosi dalla quotidianità e per lui sono stati ritenuti necessari appositi strumenti di supporto che in cella non avrebbe potuto avere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento