Papa Francesco chiama malato brianzolo che non può rispondere

Il 30enne Mario Stefanoni, di Costa Masnaga, è troppo malato e non può ricevere la telefonata del pontefice

La telefonata di Papa Francesco

"Pronto, Mario Stefanoni? Le posso passare il Papa?": è rimasto senza parole ieri il padre del destinatario di tanta attenzione, un trentenne che purtroppo è troppo ammalato per poter ricevere la telefonata. Così, emozionatissimo, Antonio Stefanoni ieri alle 13 ha dovuto chiudere la conversazione senza aver parlato con Papa Francesco ma solo con il suo segretario.

Il numero di telefono e la storia erano stati riferiti alla Santa Sede da una nipote che il 2 gennaio era andata a Città del Vaticano per partecipare a un'udienza del Papa, poi saltata. A organizzare il viaggio era stata la parrocchia di Costa Masnaga (Brianza lecchese). La nipote aveva portato una foto di Mario, per farla benedire. Il segretario aveva chiesto di consegnare doni e testimonianze destinati al Pontefice e lei lo aveva fatto, scrivendo i dati sul retro.

Giovedì 9 gennaio il Pontefice aveva già telefonato in mattinata, ritrovandosi in una situazione simile a quella dell'ormai celebre convento, dove aveva dovuto lasciare un messaggio in segreteria. "Io in quel momento non c'ero - ha spiegato Stefanoni - ha risposto mia moglie ma stavano ormai riattaccando". Stefanoni è molto conosciuto a Suello (Lecco), dove è stato a lungo stradino ed è circondato dall'affetto dei compaesani.

La sua è una vicenda famigliare molto toccante: due figli, entrambi colpiti da una grave patologia, uno morto quattro anni fa e l'altro, Mario appunto, che compirà trent'anni a febbraio, attualmente affidato al centro per disabili di Lecco. "L'ho dovuto dire chiaramente al segretario, quindi lui ci ha salutati, dicendo che il Pontefice manda un grande abbraccio a tutta la famiglia e che spedirà una coroncina benedetta, che attendiamo ovviamente con grande gioia e riconoscenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento