Improvvisa un'officina in strada e getta il paraurti nel Villoresi: multato

"Non sapevo che fosse vietato gettare rifiuti nel canale" ha detto agli agenti

Attrezzi, cacciaviti, stracci e un paraurti da cambiare. Un trentenne peruviano, residente a Monza, domenica pomeriggio ha trasformato viale Lombardia in un'officina improvvisata.

L'uomo doveva cambiare il paraurti della sua auto così, non volendo rivolgersi a un professionista e non disponendo di un locale dove eseguire il lavoro, ha pensato di creare un laboratorio meccanico a cielo aperto. Così, si è messo a lavorare in un angolo, tra le auto che sfrecciavano. E quando ha terminato si è liberato del vecchio paraurti, gettandolo nel canale Villoresi. 

Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata una pattuglia della polizia locale intorno alle 14.30, mentre si è trovata a transitare in zona per un controllo. Il personale ha multato il trentenne e lo ha obbligato a recuperare i pezzi di carrozzeria che aveva gettato nel canale. Per giustificarsi il giovane ha detto di "non sapere" che abbandonare rifiuti nel canale fosse vietato. 

Per lui è scattata una sanzione di seicento euro e una multa di 86 per non essersi avvalso di una impresa iscritta nell'apposito registro per l'esecuzione dei lavori. 

paraurti1-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento